INTERCONSULTING si propone con i propri Esperti di Impresa come team leader di partnership multiprofessionali di alto profilo a disposizione delle imprese per lo sviluppo di progetti mirati a soddisfare, con le modalità più convenienti, le specifiche esigenze di questo particolare momento. Tra i servizi che vengono proposti vi è quello per una nuova competitività dell’impresa attraverso il suo rafforzamento e successivo sviluppo.

Al fine di arrivare a risultati soddisfacenti in tempi brevi è possibile, tramite la creazione di una apposita “cabina di regia” e l’attivazione di gruppi di lavoro per progetto, enucleare i business a maggior marginalità ed attraverso azioni di recupero di efficienze e di marginalità economiche arrivare ai risultati economici attesi.

La cosiddetta “cabina di regia” per l’attuazione di un progetto strategico come quello del rilancio della competitività dell’impresa potrebbe essere costituita dalle seguenti figure: Rappresentante della Proprietà, Direttore Generale, Commercialista e/o Fiscalista, Consulente Interconsulting.

A titolo esemplificativo si riportano una o più aree che possono essere oggetto di riesame per il rilancio della competitività.
ALCUNE MACRO AREE DI INTERVENTO PER UNA NUOVA COMPETITIVITA’

I progetti di cambiamento aziendale per una nuova competitività dell’impresa possono trovare un supporto anche nei progetti di formazione (finanziata al 100% ) caratterizzati per innovatività e rafforzamento dei potenziali di competitività delle imprese stesse.

Indicativamente le tematiche formative possono riguardare progetti rivolti a:

  1. Il miglioramento dell’offerta qualitativa e prestazionale dei prodotti tenendo presente anche l’incremento di opportunità di business collegate ai brevetti, ad altri diritti di proprietà industriale, alle certificazioni e attestazioni a valenza internazionale.
  2. L’ottimizzazione dei processi aziendali (lean production, lean organisation) tramite il miglioramento degli standard di qualità e management.
  3. Il potenziamento delle capacità commerciali e di internazionalizzazione dell’ impresa.
  4. Lo sviluppo di strumenti innovativi di marketing e di comunicazione.
  5. L’ottimizzazione delle performance economiche dell’impresa in un’ottica di miglioramento della gestione delle politiche finanziarie e di accesso al credito.
  6. La gestione sostenibile delle risorse naturali e la riduzione dell’impatto ambientale mediante l’utilizzo efficiente delle risorse idriche, energetiche e di fonti rinnovabili.
  7. Il Miglioramento e ottimizzazione dei trasporti e della logistica.
  8. Le strategie per la continuità d’impresa e la gestione del passaggio intergenerazionale.
  9. L’introduzione della funzione di Pianificazione e Controllo (con impiego di strumenti di Business intelligence, Report periodici di verifica, Rolling Forecast, ecc.).
  10. I progetti di revisione organizzativa, mirati a dare competitività all’impresa tramite l’analisi di efficienza e reddittività degli asset immateriali.
  11. L’attuazione di progetti di innovazione organizzativa utilizzanti quanto di nuovo, potenzialmente applicabile, può derivare dal mondo digital e dalle nuove tecnologie.
  12. L’internazionalizzazione dell’impresa.