Le CERTIFICAZIONI sono dichiarazioni e/o attestazioni di Parte Terza indipendente (Enti o Organismi di Certificazione) ce-home-1che danno assicurazione e/o riscontro documentale che un prodotto, un processo, un servizio sono conformi a ben specificati requisiti (Norme).

Questi Enti non garantiscono l’azienda che fornisce il prodotto, o i servizi, ma i loro utilizzatori o i clienti, che quanto fornito dall’azienda è conforme e/o rispondente a quanto dichiarato dalla stessa.

A garanzia della correttezza dell’operato degli Organismi di Certificazione, vigilano appositi Enti di Accreditamento (ACCREDIA per l’Italia).

Le CERTIFICAZIONI sono di due tipi: quelle che garantiscono il rispetto di norme e requisiti di un prodotto chiamate “Certificazioni di Prodotto” e quelle invece che garantiscono i processi, che a loro volta sono riferiti a determinate Norme, con cui sono stati realizzati i prodotti o i servizi chiamate ance-home-2che “Certificazioni di Sistema”.

Lo Studio Interconsulting si occupa prevalentemente di assistenza ed implementazione di Certificazioni di Sistema, ai sensi di norme internazionalmente riconosciute, che vengono prese a riferimento. I vantaggi che si possono ottenere con le “Certificazioni dei Sistemi di Gestione” della QUALITÀ, ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2015, della SICUREZZA, ai sensi della norma BS OHSAS 18001: 2007, dell’AMBIENTE, ai sensi della norma UNI EN ISO 14001: 2015, dell’ETICA ai sensi della norma SA 8000 : 2007; sono riconducibili a tre tipologie:

  1. Vantaggio organizzativo interno: Efficienza, Economicità, Strutturazione Organizzativa, Metodi di lavoro, Clima Aziendale, Motivazione del personale, Tempi di risposta interni ed esterni, ecc.
  2. Vantaggio competitivo: Riconoscimento da parte del mercato che l’azienda opera conformemente alle norme per cui è certificata, reputazione dell’azienda, ecc.
  3. Vantaggio economico: Riduzione di costi quali: quelli della non qualità, quelli della insufficiente organizzazione della sicurezza, quelli del mancato rispetto delle norme e procedure ambientali e della sicurezza, quelli dei rapporti con gli Organismi di Controllo, ecc.

I risultati tangibili che si possono conseguire attraverso un percorso di certificazione riguardano un miglioramento qualitativo della propria organizzazione e della gestione aziendale, registrati tramite una serie di benefici quali: l’aumento del controllo dei processi, il miglioramento in termini competitivi della qualità dei servizi o dei prodotti, la maggior ce-home-3efficienza, il miglioramento della soddisfazione del cliente, il miglioramento degli indicatori con i stakeholder esterni, una diminuzione di costi fissi e/o indiretti sul medio periodo, un incremento delle vendite, un aumento dell’efficienza interna, un miglioramento dei rapporti interni e del clima organizzativo, la possibilità di operare in forma prospettica con strumenti di pianificazione e controllo.

A questi si possono aggiungere i miglioramenti delle performance finanziarie dell’azienda, grazie ad un aumento delle vendite, ad una riduzione delle contestazioni e conseguenti slittamenti dei pagamenti, ma anche ad unaumento di efficienza complessiva della gestione.

 

In particolare, a puro titolo esemplificativo, per quanto riguarda i benefici derivanti dalla Certificazione ISO 9001 essi si possono quantificare in:

  • Aumento del controllo dei processi con riduzione di scarti ed inefficienze.
  • Miglioramento della qualità dei servizi e/o dei prodotti e drastica riduzione delle contestazioni.
  • Maggiore efficienza interna.
  • Miglior definizione di compiti, competenze e responsabilità.
  • Miglioramento dell’immagine commerciale e della reputazione dell’azienda.
  • Impatto positivo sul progress della fidelizzazione del cliente.
  • Miglioramento degli indicatori della qualità per gli stakeholder interni ed esterni.
  • Requisito per la partecipazione a bandi pubblici (Forniture e Lavori Pubblici).

Per quanto attiene invece la SICUREZZA, ovvero la Certificazione ai sensi della norma BS OHSAS 18001, la stessa può/deve essere considerata un vero e proprio investimento, e non un peso burocratico impropriamente imposto.

 

Le ricadute positive all’interno dell’azienda, anche guardando meramente agli aspetti infortunistici quali: la riduzione del numero degli infortuni, la riduzione delle giornate di assenza per infortunio, la riduzione dei giorni di fermo macchina, le ispezioni degli Enti di Controllo (e gli impegni per la gestione dei carteggi intercorrenti con gli stessi), il clima aziendale, i danni a beni aziendali, ecc., sono di tangibile validità.ce-home-5

Le voci sopracitate, a titolo indicativo e non esaustivo, presentano in modo inequivocabile i vantaggi che si possono ottenere. A questi vanno aggiunti le agevolazioni concesse da INAIL, nella forma di riduzione dei tassi applicati.

Vista nell’ottica dei dipendenti, l’applicazione della norma BS OHSAS 18001 rappresenta a sua volta una garanzia di lavorare in una realtà che considera centrale la loro salute e sicurezza. Ciò comporta ricadute positive in termini di motivazioni e soddisfazioni, che di solito producono un calo delle giornate di assenza e un miglioramento della produttività. Inoltre essa porta ad una fidelizzazione dei dipendenti chiave. Infatti un lavoratore soddisfatto è meno propenso a cambiare azienda e questo comporta un risparmio dei costi prodotti dal turnover.

I vantaggi ed i benefici della Certificazione del “Sistema di Gestione della Sicurezza” portano quindi ad un bilancio positivo tra: i Costi del sistema applicato ed i cambiamenti/miglioramenti valorizzati economicamente.

 

Per quanto attiene la Certificazione Ambientale l’adozione ed il rispetto delle procedure richieste per la Certificazione riducono i rischi, attestando nel contempo la conformità operativa e di rispetto della normativa ambientale. La certificazione ambientale porta con se un buon impatto commerciale.

L’iter della Certificazione aiuta inoltre ad identificare i rischi, a definire obiettivi e responsabilità dei collaborace-home-4tori, manlevando i responsabili dell’impresa, e facilitando l’opera di prevenzione degli incidenti. Questo significa minore probabilità di incidenti e possibilità di accedere a polizze assicurative più economiche.

Vista dall’ottica dei dipendenti, degli stakeholder e del contesto esterno all’impresa la Certificazione ambientale volontaria costituisce un elemento di garanzia su un contesto che considera centrale la salute degli operatori e dell’ambiente che li circonda. Le procedure richieste dalla certificazione riducono i rischi, attestando un comportamento aziendale in linea con le leggi vigenti.

La sempre maggiore attenzione all’impatto delle attività a danno dell’ambiente ha spinto i sistemi normativi di molti Stati a realizzare un complesso intreccio di prescrizioni per verificare che le attività del territorio, gli impianti produttivi e le procedure di produzione rispettino determinati standard in termini di emissioni nocive, consumi e ricadute ambientali.

Il Sistema di Gestione Ambientale è uno strumento con cui le Organizzazioni, sia pubbliche che private, dimostrano di tenere sotto controllo le proprie prestazioni ambientali. Ogni Organizzazione può così gestire in modo sistematico le proprie criticità ambientali e, di conseguenza, migliorare le proprie prestazioni ambientali, attraverso il Sistema di Gestione Ambientale, che è finalizzato a promuovere attività che mantengano e/o migliorino la qualità dell’ambiente e del territorio.

Alcuni vantaggi competitivi ed altri benefici derivati dalla certificazione ambientale volontaria

Tutte le Organizzazioni, pubbliche e private, producono inevitabilmente impatti ambientali che sono conseguenza diretta e/o indiretta delle proprie attività e dei servizi resi. Il Sistema di Gestione Ambientale, se efficacemente attuato consentirà di realizzare:

  1. un completo controllo degli aspetti ambientali che determinano gli impatti ambientali (inquinamenti, depauperamento di risorse naturali non rinnovabili, ecc.),
  2. un miglioramento delle prestazioni ambientali costante e continuo (sia di quelle dell’organizzazione stessa, sia di quelle del territorio comunale di competenza).

Tra i primi vantaggi nell’adozione di un Sistema di Gestione Ambientale si evidenziano:

  • il risparmio di materie prime ed energia;
  • il miglioramento dell’efficienza ed il controllo dei costi connessi con gli aspetti ambientali;
  • la riduzione dei rischi ambientali;
  • la gestione puntuale degli adempimenti normativi ambientali obbligatori;
  • la gestione semplificata per alcuni adempimenti ed autorizzazioni in campo ambientale (agevolazioni nell’ottenimento di permessi ed autorizzazioni);
  • il miglioramento della competitività aziendale;
  • il miglioramento dell’immagine aziendale;
  • il maggiore dialogo con gli Enti preposti alle autorizzazioni e controlli.

Infine ci sono anche i benefici indotti sul marchio o sul brand aziendale. La certificazione, o le pluri-certificazioni, possono essere spese a livello di comunicazione e di marketing per consolidare la propria clientela e/o per conquistare nuovi clienti e/o fornitori, considerata anche l’attenzione crescente dell’opinione pubblica verso le tematiche dell’ambiente, dell’uso delle risorse, della salute e della sicurezza sul lavoro.

 

Le certificazioni “AMBIENTALE” e della “SICUREZZA” possono essere considerate come un investimento anche per il solo tema del rispetto delle conformità alle leggi. Sovente alcuni imprenditori faticano a seguire tutti gli aspetti del rispetto delle norme tecniche cogenti rischiando così di incorrere in contestazioni e cause di responsabilità.

 

Quali possono essere i risultati attesi a fronte di un processo di Certificazione di una singola norma o di più norme ( Sistema integrato).

Le aziende certificate (ISO 9001; ISO14001; OHSAS18001; SA:8000) e quindi dotate di sistemi volontari di gestione sono già predisposte in termini organizzativi alla chiara attribuzione e formalizzazione di ruoli e responsabilità, alla ce-home-6formazione del personale, alla documentazione delle attività svolte, al controllo del rispetto delle procedure aziendali, al lavoro per obiettivi, in altri termini sono dotate di strumenti che concorrono a realizzare e rappresentare un modello organizzativo di gestione e controllo dell’impresa.

Per tutte, però, è necessaria una verifica nel tempo della reale applicazione del Modello progettato ed implementato. Ecco quindi che le verifiche di sorveglianza, tramite l’Ente Esterno, contribuiscono a dare rassicurazione all’imprenditore e all’impresa che quanto scritto viene realizzato nel progress di traguardi che l’azienda si è data. Più i risultati si avvicinano agli obiettivi scalari ed intermedi e più l’azienda riesce ad avere i benefici attesi, ovvero: quelli di carattere organizzativo gestionale, quelli economici, quelli dell’immagine e della reputazione aziendale, quelli di rispetto delle normative cogenti, compresi gli adempimenti dei requisiti previsti dal D. Lgs 231/2001 (Responsabilità amministrativa dell’impresa), quelli del consolidamento e dello sviluppo dell’impresa.